La Reggia di Venaria

La Reggia di Venaria è un posto bellissimo, che non ha nulla da invidiare ad altre Regge. Non l’avevo mai visitata e mi ha davvero sorpreso.
Anche il paesino che la circonda, Venarìa, è davvero incantevole nel suo piccolo centro storico: una via pedonale piena di locali, trattorie e bar porta fino all’ingresso e alla piazza dove è possibile acquistare i biglietti.

Reggia Venaria Ingresso
L’ingresso della Reggia di Venaria


Il periodo migliore per visitarla, come è facile immaginare, è quello primaverile, quando i giardini sono fioriti.
La cosa importante è che la giornata sia bella, altrimenti non è possibile godersi i Giardini e l’esterno.

Residenza Sabauda e patrimonio dell’ UNESCO dal 1997, La Reggia appartiene al XXVII secolo, e nasce per il volere del duca Carlo Emanuele II di Savoia e della duchessa Maria Giovanna Battista di Savoia Nemour.
La sua storia è interessante e vale la pena leggerla.

L’interno è pieno di dipinti, ritratti, mobili antichi, arazzi e tutto ciò che ha fatto la storia di quel periodo.
In particolare, mi è piaciuta moltissimo la parte della Reggia Scuderia, che consiglio di visitare, in cui si trovano le carrozze regali e il bellissimo Bucintoro:

La parte più affascinante è la Galleria Grande, che ti lascia a bocca aperta e da cui non vorresti mai andare via.
Impossibile non cedere alla tentazione di fare foto, anche perché, naturalmente, è un posto super instagrammabile 🙂

All’interno della Reggia c’è un bar e un ristorante, ma personalmente consiglio di pranzare o cenare in uno dei locali del centro storico del paesino: c’è molta più varietà e si trovano menu per tutti i gusti.

Condividi il post se ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *