Aerial Yoga: benessere a testa in giù

Da ormai 7 mesi ho iniziato a praticare aerial yoga.
Mi sono iscritta presso lo Studio 360, in via Olmetto a Milano (Zona Missori).
Mi incuriosiva capire come potessero essere le posizioni a testa in giù e volevo provare i benefici che dà il fatto di essere in una posizione invertita.
La prima lezione, di prova, è stata veramente emozionante perché, una volta a testa in giù, sorretta dalle mie gambe opportunamente posizionate sull’amaca, ho avuto l’impressione di poter cadere ad ogni piccolo movimento.
Naturalmente, non succede: se le istruzioni vengono seguite correttamente, è impossibile cadere o farsi male.
Il primo beneficio quindi, è senza dubbio quello di imparare a controllare la paura, acquisendo maggior consapevolezza delle proprie capacità e acquisendo maggiore fiducia in se stessi.

Parliamo appunto dei benefici, che potrebbero non essere così evidenti a chi non ha mai sentito parlare di questa disciplina.
Dal punto di vista fisico, le inversioni garantiscono un allungamento profondo della colonna vertebrale che, distendendosi, permette alle vertebre di riallinearsi.
Ecco, per esempio, un paio di posizioni che permettono di scaricare la colonna, fare stretching per la schiena e massaggiare le creste iliache:

Durante una lezione di aerial yoga, che in media dura un’ora, non si sta certo per un’intera ora a testa in giù.
Grazie all’amaca, è possibile fare esercizi di tonificazione, equilibrio e anche alcune piccole “acrobazie”.
Per esempio, è possibile volare 🙂


Quindi, a parte alcune importanti controindicazioni, tra cui pressione alta o bassa, gravidanza e glaucoma, per fare alcuni esempi, e a parte anomalie fisiche, tutti possono praticare aerial yoga, a qualsiasi età.

Le asana – o posizioni– che si possono imparare e fare sono in alcuni casi uguali a quelle dello yoga “a terra” e, in altri casi, sono diverse.
Ecco un paio di esempi di posizioni che è possibile fare con l’amaca:
La posizione del cigno.
La posizione del pipistrello.

Ho deciso, dopo questi mesi di pratica, di frequentare un corso per diventare insegnante di questa disciplina, integrando la mia formazione di insegnante di yoga per principianti.

Se questa disciplina vi incuriosisce, consiglio di provare a praticarla: come sempre in materia di yoga, i benefici sono tanti, per il corpo e per la mente!

Condividi il post se ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *